In Italia sono arrivati nei negozi nei primissimi anni 90', e da allora nulla è stato più come prima.
Per moltissimi pescatori, è diventato il migliore alleato per raggiungere posti inaccessibili e per sondare le zone più infrascate e redditizie di laghi e fiumi.

 

Di cosa stiamo parlando? Ma del belly boat ovviamente!
Per chi ancora non lo conoscesse, si tratta di un vero e proprio mini natante composto da una ciambella che permette il galleggiamento e la navigazione del pescatore.

Nel corso degli anni, si sono alternate 3 tipologie di belly boat:


• Round Boat: Composto da una singola camera d’aria a forma tonda, è stato il primo belly boat ad essere impiegato, poi via via abbandonato;
• U Boat: Con doppia camera d’aria e una forma a U, qualche casa produttrice lo realizza anche oggi;
• V Boat: L’ultima tipologia di belly boat ad essere arrivata sul mercato, a forma di V e la più impiegata oggi.

A partire da questo momento, descriveremo il belly boat come se fossero tutti V-Boat, visto che il 90% dei mezzi disponibili sul mercato appartengono a questa categoria!

Il belly boat, con la sue camere gonfie d’aria, permette al pescatore di pescare comodamente seduto dal proprio schienale. Lo spostamento avviene per mezzo della propulsione delle nostre gambe.

A far da corredo a questa tipologia d’imbarcazione, ci sono almeno altri 3 accessori fondamentali, le pinne, i waders e il giubbotto di salvataggio.

Le pinne servono ad aiutare lo spostamento e la propulsione delle proprie gambe. In alcuni casi, vengono vendute insieme al belly boat, ma ci sono tante tipologie presenti sul mercato. Nella maggior parte dei casi, le pinne vanno indossate sopra gli stivali (waders). Se vogliamo garantire loro una lunga durata, basta avere l’accortezza di riporle pulite ed asciutte, magari cosparse con un po’ di borotalco, nella stagione di inutilizzo.

I waders invece, rappresentano forse una delle scelte più importanti da fare oltre al belly, in quanto dovranno essere scelti in base al periodo e alla temperatura dell’acqua della nostra battuta di pesca. Oltre ad essere impermeabili, dovranno tenerci al caldo ma allo stesso tempo essere traspiranti, per evitare fastidiose sudate o eccessivi colpi di freddo. Molto importanti sono anche le suole degli scarponcini dei wader. Molto spesso infatti, capita di appoggiare i piedi al fondo: in questi casi, è sempre ideale avere delle suole con chiodi + feltro, in grado di impedirci di scivolare sulle pietre o nella vegetazione acquatica. Come per le pinne, anche per i wader per farli durare a lungo è necessaria una minima manutenzione, che consiste nel riporli, una volta lavati, all’asciutto e al contrario, appesi a un apposito gancio.

 

Anche se dal punto di vista della sicurezza il belly boat ha fatto passi da gigante (soprattutto con l’avvento della doppia camera d’aria rivestita in pvc) noi ti consigliamo sempre d’indossare anche un giubbotto di salvataggio, in grado di tenerti a galla anche in caso di esplosione o cedimento di entrambe le camere d’aria! Ricordiamoci che, indossando sotto un paio di waders, rimanere a galla diventa una questione davvero importante!

Moltissimi sono i vantaggi che un Belly Boat è in grado di offrire, ma il principale senz’altro è la possibilità di lanciare in luoghi assolutamente inaccessibili da riva, con indubbi vantaggi in termine di resa e di qualità di catture.

Molti pensano che la pesca con il belly sia dedicata esclusivamente allo spinning ai predatori, ma in realtà è da molti anni che anche altre categorie di pescatori si stanno cimentando in questa pesca!

Ad esempio, nella pesca a stalking, a vista e addirittura a galleggiante!

La particolare tecnica di pesca inoltre, permette di far vivere ai pescatori emozioni indescrivibili, in quanto la lotta con il pesce si svolge completamente nel suo habitat, per un tuttuno tra preda e predatore che è pura magia!

Dal punto di vista dei regolamenti, ultimamente il belly boat viene menzionato, descrivendo chiaramente se siano acque in cui è possibile utilizzarlo oppure no.

Dove non menzionato, solitamente viene equiparato alla barca pertanto, dove si può pescare dalla barca si può farlo anche con il belly boat, e viceversa.

Se avete qualche dubbio comunque, non esitate a contattarci!

Nel nostro negozio troverai belly boat, pinne, waders e giubbotti salvagenti di molte tipologie, in grado di soddisfare le esigenze del pescatore più raffinato!

Tuttopesca si trova sul lago di Endine, lungo la provinciale in Via Nazionale, 2975, a Ranzanico BG!

Per info:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

📞 035 819365