Ciao Pescatore, oggi parleremo di una delle tecniche più vecchie nella storia della pesca ma sempre meno praticata, anche qui sul lago di Endine.

 Di quale stiamo parlando? Ma della pesca al galleggiante, ovviamente!

Qualche anno addietro, per le primissime pescate che venivano fatte fare ai bambini, s’impiegavano canne fisse di 3 metri, in modo da far prendere dimestichezza con l’attrezzo e per evitare pericolosi garbugli con il mulinello 😉.

Al giorno d’oggi invece, le nuove leve sono indirizzate soprattutto verso altre tecniche come il Carpfishing, lo Spinning e la Pesca a Mosca.

Eppure, nel periodo estivo, la pesca con il galleggiante è forse tra le più redditizie in assoluto nel lago di Endine.

Ma quali sono i motivi dietro questo calo?

La causa probabile è data dal fatto che, nel 99% dei casi, la pesca con galleggiante implichi l’utilizzo di un’esca naturale viva, come cagnotti, vermi, pesce vivo o esche naturali raccolte sul fiume.

E al giorno d’oggi, tra regolamenti molto rigidi in merito dell’utilizzo dell’esca viva (ricordiamo che nei Bacini Serio e Brembo ad esempio, l’utilizzo del pesce vivo è stato vietato) e scarso tempo a disposizione (predisporre una montatura a galleggiante richiede più tempo rispetto a un’esca artificiale), sempre meno persone decidono di affidarsi alla pesca a galleggiante.

C’è da dire inoltre che, se praticata a dovere, la pesca a galleggiante richiede molta tecnica, soprattutto in fiume. Basti pensare alla pesca del furbo cavedano in fiume, che a volte non si riesce a fregare nemmeno con terminali dello 0,06.

Eppure, pescando a galleggiante, le catture sul lago di Endine non stentano ad arrivare.

È sufficiente un galleggiante di 2 grammi, un po’ di piombi, girella ed amo per divertirsi tutto il giorno nel catturare scardole, persici, persici sole.

Se si è fortunati poi, possono arrivare anche pesci più importanti come tinche, carpe, anguille.

La pesca a galleggiante inoltre, può essere utilizzata anche per la pesca ai predatori. Lucci, luciperca, siluri, persici e black, vengono presi regolarmente da chi pesca a galleggiante con il vivo.

Certo, la pesca a galleggiante non sarà tra le tecniche più selettive del pianeta, ma forse è quella che fa divertire di più.

Del resto, cosa c’è di più emozionante nella pesca di un galleggiante che affonda sotto il pelo dell’acqua?

 

 

Nel nostro negozio trovi galleggianti di tutte le dimensioni, che spaziano dalla pesca all’alborella fino al grande siluro.

Disponibili anche galleggianti per la pesca all’inglese e galleggianti specifici per la pesca ai predatori.

Inoltre, esche vive come cagnotti, vermi, camole, caimani e tanto, tanto altro!

Per qualsiasi informazione riguardo la pesca con il galleggiante sul lago di Endine, non esitare a contattarci!

A presto, Omar